L’accesso agli studi di medicina in Francia si fa secondo modalità particolari in quanto il mestiere del medico è ben regolamentato.

L’iscrizione al 1° anno
      Per gli studenti europei
      Per gli studenti extracomunitari che risiedono in Italia

L’iscrizione fra il 2° e il 6° anno

L’iscrizione all’internato (7° anno)
      Per gli studenti europei
      Per gli studenti extracomunitari che risiedono in Italia

Presentazione degli studi di medicina in Francia

L’iscrizione al 1° anno

Per iscriversi al 1° anno di Medicina in Francia occorre avere una buona padronanza della lingua francese (almeno livello B2), e preparare (o aver conseguito) l’Esame di Stato (preferibilmente scientifico). Bisogna inoltre seguire delle pratiche che variano secondo la nazionalità dello studente.

  • Per gli studenti europei

Alcune facoltà di Medicina ammettono inizialmente gli studenti provenienti dalla loro regione (Parigi, Nizza, Montpellier...). Per candidarsi presso queste facoltà gli studenti europei devono seguire una particolare procedura indicata sul sito internet della facoltà (si tratta in genere di inviare un dossier di richiesta di deroga). Per iscriversi presso le altre facoltà (Aix-Marseille, Toulouse, Dijon...) gli studenti europei devono invece seguire la classica procedura d’iscrizione sul sito www.admission-postbac.fr (in particolare, registrandosi on line fra il 20 gennaio e il 20 marzo dell’anno precedente all’anno accademico).
► Per saperne di più sulla procedura www.admission-postbac.fr (APB): www.italie.campusfrance.org/page/iscriversi-al-1°-anno

NB: La "PACES" fa parte delle "Licences". Quando si fanno le scelte sul sito APB, per il tipo formazione si deve selezionare "Licences" e poi, per la "mention" si deve scegliere "Médecine, Pharmacie, Odontologie (dentiste), Maïeutique (sage-femme)".

NB: Les filières sectorisées
Certe formazioni sono dette « sectorisées » ossia le università accettano in priorità gli studenti che sono originari della loro regione. 
Lista delle formazioni PACES “sectorisées”: Angers, Besançon, Caen, Dijon, Ile-de-France, Le Havre, Limoges, Nantes, Poitiers, Rouen, Tours.
Lista delle formazioni PACES non “sectorisées” ma con posti limitati: Aix-Marseille, Amiens, Angers, Bordeaux, Brest, Clermont-Ferrand, Corte, Grenoble, Lille, Lyon, Nancy, Nice, Reims, Rennes, Saint-Etienne, Strasbourg, Guadeloupe, Martinique, Guyanne. 
Con accesso libero: Montpellier, Nîmes, Toulouse, Polynésie française, Réunion.  

  • Per gli studenti extracomunitari che risiedono in Italia

Tale iscrizione avviene secondo la procedura classica: prima del 22 gennaio precedente all’anno accademico, lo studente deve inviare un dossier di demande d’admission préalable (anche chiamato dossier blanc o DAP) all’ufficio culturale dell’Ambasciata di Francia a Roma.
► Per saperne di più sulla procedura di demande d’admission préalable (DAP): www.italie.campusfrance.org/page/iscriversi-al-1°-anno

NB: Il test di ammissione al secondo anno
Il test di ammissione agli studi di medicina non è organizzato prima dell’inizio del primo anno accademico come in Italia, ma durante il primo anno ed è suddiviso in due parti: la prima parte è prevista alla fine del primo semestre (verso dicembre/gennaio) e la seconda parte alla fine del secondo semestre (verso maggio/giugno). Ovviamente questo concorso riguarda le materie che sono state studiate durante l’anno: Chimica, Biologia, Embriologia, Istologia, Anatomia, Farmacologia, Scienze umane e sociali... È possibile ripetere il primo anno solo una volta e quindi presentarsi al concorso solo due volte. In media, fra il 15 ed il 20%  degli studenti lo supera ed accede al secondo anno. Per conoscere il numero chiuso per facoltà per ogni specialità, cliccare qui

L’iscrizione fra il 2° e il 6° anno

Coloro che hanno già iniziato gli studi di medicina in Italia e che vogliono proseguire il loro percorso in Francia al 2°, 3°, 4°, 5° o 6° anno devono seguire il PACES e sostenere il concorso di fine anno. Se lo supereranno e dopo attento esame del loro curriculum per stabilire il livello d’equivalenza, saranno ammessi al livello che avevano raggiunto in Italia.
Avranno anche la possibilità di svolgere un periodo di studio in Francia nell’ambito del programma Erasmus.

NB: il visto per gli studenti extracomunitari di medicina che risiedono in Italia
A meno che non abbiano iniziato gli studi in Francia dal primo anno, gli studenti extracomunitari che risiedono in Italia possono ottenere solo un visto per un soggiorno breve di 3 mesi in Francia (che può essere rinnovato in loco per ulteriori 3 mesi). Con tale visto essi possono seguire corsi teorici di medicina e stage di osservazione, ma non possono svolgere stage di natura pratica.

L’iscrizione all’internato (7° anno)

  • Per gli studenti europei

In Francia il test di ammissione all’internato (il cosiddetto “ECN” o “Examen Classant National” o “Epreuves Classantes Nationales”) è organizzato alla fine del mese di maggio da un ente chiamato CNG (Centre National de Gestion). Gli studenti europei iscritti al 6° anno di medicina in Italia possono presentarsi a questo test, come anche coloro i quali abbiano conseguito un diploma alla fine del 6° anno in Italia dopo il 3 luglio precedente. 

Per iscriversi a questo concorso devono preparare un dossier contenente:
- un modulo precedentemente scaricato sul www.cng.sante.fr, da stampare e compilare
- la copia di un documento d’identità
- un documento rilasciato dal responsabile dell’ateneo di origine che certifichi che lo studente è iscritto al 6° anno di Medicina (o una copia del diploma del 6° anno conseguito dopo il 03/07). Tale documento deve essere redatto in Francese (una lista di traduttori giurati è scaricabile qui)

Il dossier dovrà essere inviato prima del 31 marzo a: Centre National de Gestion (CNG) / Département concours, autorisation d'exercice, mobilité-développement professionnel, unité des concours médicaux nationaux / ECN - Caroline Lafausse / Immeuble Le Ponant B / 21, rue Leblanc / 75737 Paris cedex 15 / FRANCE

Gli studenti italiani iscritti all’ECN sono automaticamente convocati a Marsiglia, ma, se ne fanno richiesta al CNG, hanno anche la possibilità di presentarsi al concorso in un’altra città.

La procedura per la scelta del posto d'internato da effettuarsi dopo aver superato le ECN, chiude il 1° agosto.

Attenzione: il CNG non verifica se gli studenti hanno fatto l'abilitazione e sono iscritti all'albo dei medici nel loro Paese, quindi è possibile passare le ECN in Francia (intorno a maggio), ottenere il posto d'internato in Francia (intorno a novembre) e, nel frattempo, fare l'abilitazione in Italia.

I medici non devono passare le ECN, ma il "Concours spécial à titre européen": l'iscrizione a questo concorso è possibile solo dopo aver giustificato almeno 3 anni d'esercizio professionale.

  • Per gli studenti extracomunitari

I cittadini extracomunitari iscritti al 6° anno di Medicina in Italia non possono presentarsi all’ECN, neanche a quello cosiddetto “a titolo straniero” (“ECN à titre étranger”). Quest’ultimo è esclusivamente rivolto agli extracomunitari che studiano medicina nel loro paese di origine e che si impegnano a tornarci dopo aver finito l’internato in Francia. Le ECN sono aperte agli studenti extracomunitari solo se risiedono in Francia e se hanno svolto la totalità dei loro studi di medicina in un'università francese.

Gli studenti extracomunitari che hanno svolto i loro studi in un paese dell'Unione Europea diverso dalla Francia, possono rifare il 1° anno di medicina e far riconoscere i loro anni di studio a patto che abbiano superato il test di ammissione al secondo anno.

I medici extracomunitari non possono presentarsi né alle ECN, né alle "ECN à titre étranger": devono seguire la procedura di autorizzazione individuale d'esercizio (PAE) se sono titolari di un diploma non-europeo (PADHUE : Praticiens à Diplôme Hors Union Européenne) o europeo.
Per saperne di più sulla PAE: www.professionmedecin.fr/medecins-etrangers/questions-relatives-aux-conditions-dexercice-des-medecins-etrangers-en-france
Per saperne di più sull’ECN:  www.cng.sante.fr/Examen-classant-national-donnant,393.html