Gestire il proprio denaro

Étudiants

Alimentazione, salute, trasporti, tempo libero.. il costo della vita in Francia può essere molto alto soprattutto a Parigi e nelle grandi città. Sarebbe meglio pianificare le proprie spese per evitare spiacevoli sorprese durante il soggiorno.

APRIRE UN CONTO BANCARIO IN FRANCIA

Aprire un conto bancario in Francia può essere molto utile, soprattutto per pagare le bollette (elettricità, telefono, affitto) e gli abbonamenti (trasporti, internet). Inoltre potresti ricevere più facilmente gli eventuali salari e farti rimborsare le spese mediche direttamente. Un carta di pagamento francese ti permette di pagare la maggior parte delle tue spese e di evitare il trasporto di importanti somme di denaro in contanti.

Uno studente straniero può aprire un conto bancario in una qualsiasi banca francese. I diversi istituti bancari sono presenti  nella grande maggioranza delle città: basta spingere la porta di un’agenzia e fissare un appuntamento con un consulente.

Compara le offerte delle diverse banche prima di aprire un conto bancario. I costi di una  carta di credito, dei bonifici internazionali e dei prelievi di contanti all’estero possono variare sensibilmente da un ente all’altro.

Per aprire un conto bancario sono necessari tre documenti: un documento di riconoscimento, un giustificativo del domicilio e un documento che attesti la tua iscrizione all’università o una tessera studenti. Grazie alle coordinate bancarie (RIB) potrai facilmente attuare dei prelievi automatici per i diversi abbonamenti.
 

SPESE PER L’ALIMENTAZIONE

In media, i Francesi dedicano circa 300 al mese alla loro alimentazione. Tale cifra può variare in base alla città in cui si vive e alle proprie esigenze. In maniera generale, il tenore di vita a Parigi è molto più alto.

Ecco i prezzi medi di qualche alimento di base:   

  • un pezzo di pane/ una baguette: 1  euro;
  • un cornetto: 1,10 euro;
  • 1 kg di pasta: 1,50 euro;
  • 1 litro di latte: 1,20 euro;
  • 6 ouova: 1,50 euro;
  • un café in un bar o in un ristorante: 2 euro;
  • un pasto in un fastfood: 7 euro;
  • un pasto in un ristorante: 10 à 20 euro;
  • un panino in una panetteria con una bibita: 5 à 8 euro.
  • un pasto in un ristorante universitario (RU): 3,25 euro.
Image
Alimentation



 

SPESE PER LA SALUTE

In Francia, i medici sono liberi di applicare le tariffe che preferiscono. Per tenere sotto controllo le spese dedicate alla salute, privilegia i medici “convenzionati del settore 1” che hanno tariffe rimborsabili quasi integralmente dalla previdenza sociale nazionale. Pagherai di meno e sarai meglio rimborsato. Se si consulta un medico del centro sanitario universitario, le visite sono gratuite.


Ecco degli esempi di tariffe per delle consultazione mediche alla tariffa “convenzionato settore 1” e la parte rimborsata dalla previdenza sociale nazionale:

 

  • consulto presso un medico generico: 25 euro (16,50 euro rimborsati)
  • consulto presso uno specialista: 25 euro (16,50 euro rimborsati)
  • consulto presso un ginecologo, un oftalmologo: 30 euro (20 euro rimborsati)
  • consulto presso un dentista: 30 euro (la parte rimborsata dipende dal trattamento).
Image
Médecin

SPESE PER I TRASPORTI

Se abiti lontano dall’istituto di accoglienza, la spesa dedicata ai trasporti può rappresentare una parte importante del tuo budget totale.
É importante calcolarlo bene.

Ecco qualche tariffa base per aiutarti nel pianificare le tue spese per i trasporti:

  • abbonamento annuale dei trasporti à Parigi, tariffa studenti: 342 euro;
  • abbonamento annuale dei trasporti fuori dalla città di Parigi, tariffa studenti tra i 250 e i 300;
  • 1 litro di carburante: 1,40 euro;
  • 1 bici in servizio libero: le tariffe  sono variabili a seconda delle città con la possibilità  di un abbonamento annuale. A Parigi l’abbonamento annuale di bici in libero servizio, tariffa studenti è di 19 o 29 euro;
  • 1 andata e ritorno Parigi-Barcellona in aereo: 150 euro;
  • 1 carta di riduzione SNCF per i ragazzi tra i 18 e i 27 anni: 50 euro all’anno;
  • 1 andata e ritorno Parigi-Londra in Eurostar: 100 a 150 euro;
  • 1 andata e ritorno Parigi- Marsiglia  in THV: 140.
     

Gli studenti beneficiano di numerose tariffe ridotte per i trasporti. Non esitare ad approffittarne!

 

Image
Transports

SPESE PER IL TEMPO LIBERO

I prezzi che riguardano il tempo libero e le attività culturali sono molto variabili. Ce n’è per tutti i gusti e per tutti le tasche. Esibendo la tessera studenti, o semplicemente attenstando di avere meno di 25 anni,  si ha diritto a molti sconti. Ecco qualche esempio per pianificare le spese da dedicare al tempo libero.

 

  • 1 ingresso al cinema per i minori di 26 anni: tra i 5 e i 7,50 euro;
  • 1 ingresso in un museo o monumento nazionale: gratutito per tutti i cittadini dell’unione europea con meno di 26 anni o tra i 5 e i 15 euro;
  • 1 ingresso in piscina a tariffa ridotta: tra un 1, 50 e 3 euro;
  • 1 libro tascabile:tra i 5 e i 10 euro;
  • 1 biglietto per il teatro: a partire da 10 euro;
  • 1 quotidiano nazionale: tra i 2 e i 3 euro;
  • un abbonamento al cinema: 30 euro al mese.
Image
cinema