Per l'insegnamento di eccellenza

Étudiants

Gli istituti francesi d’insegnamento superiore sono numerosi e distribuiti in modo equilibrato su tutto il territorio nazionale.

La diversità dell'insegnamento

L'insegnamento universitario francese si organizza in istituti pubblici e privati: le grandi università di fama mondiale, tra cui la Sorbona, e le rinnomate Grandes Ecoles per manager e ingegneri. Per accedere a quest'ultime, è necessario un concorso. A differenza dei paesi anglosassoni, la percentuale di istruzione privata in Francia rimane bassa (meno del 15%).

I corsi di laurea magistrale francese in management sono tra i migliori al mondo: nel 2013 il Financial Times ha classificato sei Ecoles francesi (ESCP Europe, HEC Paris, EM Lyon, ESSEC, ESC Grenoble, Edhec) nella sua Top 15.

Ci sono anche più di 3000 écoles spécialisées in arte, turismo, sanità e tanti altri ambiti
 

Un insegnamento di respiro internazionale

Quinta potenza economica, la Francia è oggi il terzo paese al mondo per numero di studenti stranieri accolti. Nel 2015-2016, gli studenti di nazionalità straniera in Francia erano più di 309 000, di cui il 72.8% iscritti all'università. Uno studente straniero su 5 proviene dall'Unione europea (20%) e tra questi, 11 200 sono italiani. Per quanto riguarda l'Erasmus, la Francia è la seconda destinazione scelta dagli studenti italiani (dopo la Spagna).

Da sempre, la Francia favorisce una politica equa per studenti francesi e stranieri: le tasse d'iscrizione sono uguali per tutti e vengono fissate dal governo per i vari corsi di studio, e tutti gli studenti godono degli stessi diritti sociali, qualunque sia la loro provenienza (previdenza sociale, aiuti per l'alloggio).